SerinfSwitchLanguage

[Current]
IT
EN

Origine e cenni storici

Il centro di origine della patata è situato nelle zone ad elevata altitudine del Sud America (Ande), che è anche considerato il centro di diversità primario per i tube- ri selvatici. Un secondo centro di diversità è situato nel sud del Messico. L’area dove è avvenuta la prima domesticazione della specie, circa 7.000 anni fa, è identificata nella zona dell’altipiano tra Bolivia e Perù, nella regione del lago Titicaca, dove si possono trovare forme diploidi1 selvatiche ed un elevata di- versità di forme coltivate. Dal punto di vista geografico, l’area di distribuzione delle specie selvatiche va dal sud degli Stati Uniti attraver- so il Messico e l’America Centrale fino alle montagne Andine del sud America (Venezuela, Colombia, Ecuador, Perù, Bolivia, Argentina e Cile). La coltura è stata introdotta in Europa nel tardo XVI secolo in seguito alla conquista del Perù da parte degli Spagnoli e, dopo essersi diffusa largamente, alla fine del XVII secolo è divenuta l’alimento base degli Irlandesi e il prodotto principale della loro economia. La sua coltivazione continuò a diffondersi in tutto il mondo durante le prime quattro decadi del XIX secolo. Nel 1845 la peronospora della patata, malattia causata dall’oomicete Phytophthora infestans, distrusse le coltivazioni di patata nella stessa Irlanda causando un milione di morti e l’esodo di circa 1,5 milioni di abitanti al di fuori del paese.

In Italia la coltura della patata fu reintrodotta dal Nord Europa durante i periodi di carestia seguiti alle guerre napoleoniche.

Innovazione
Tecnologica

Leggi tutto >

Le nostre
varietà

Leggi tutto >

Accordi e
contratto di filiera

Leggi tutto >

Text/HTML

INNOVAPATATA

AREA RISERVATA

Tel. +39.366.5325669

E-mail: info@innovapatata.com

Login

Footer Notes

InnovaPatata | 2013